STORIA DELL'ACCADEMIA TEATRALE DI ROMA SOFIA AMENDOLEA

L’ Accademia di Teatro di Roma Sofia Amendolea nasce dall’evoluzione dei progetti internazionali e degli scambi didattici del ROMATEATROFESTIVAL (International Theatre School Festival). Obiettivo: creare un Centro Didattico Teatrale Professionale di Livello Europeo.

Una Accademia di Teatro a Roma in cui studiare recitazione seriamente, rivolta a chi ambisce a diventare Attore Professionista d’eccellenza, lavorando sodo e con dedizione al Palcoscenico. Le tavole del Palcoscenico sono Sacre, e la Scuola di Recitazione non è aperta a chi, per esibirsi su di un palco o davanti ad uno schermo, cerca scorciatoie. L’ Accademia di Teatro di Roma Sofia Amendolea non è adatta a chi non è cosciente che, per diventare Attore ed Attrice, bisogna prima di tutto studiare. Studiare tanto. Studiare seriamente. Questo è il principio che ha ispirato la nascita della Accademia di Teatro a Roma. Questo è quello che tutt’oggi ispira la Didattica, i Docenti e gli Allievi stessi.

Dopo aver superato le audizioni per il bando di ammissione alla Accademia di Teatro di Roma, gli Allievi ritenuti idonei hanno infatti un percorso didattico teatrale ricco di verifiche trimestrali ed esami annuali in tutte le materie.

Chi non studia, viene bocciato.

Al momento l’ Accademia di Teatro di Roma prepara i suoi Allievi attraverso un Triennio Accademico intensivo, ricco di materie pratiche e teoriche, volto alla introduzione dei Diplomati all’interno del circuito professionale con un ruolo da protagonisti.

Mappa interattiva 3d

dell’Accademia Teatrale  Sofia Amendolea

Clicca sulle aree della struttura per visualizzare la descrizione e vedere i contenuti visivi.

MISSION E STORIA DELL'ACCADEMIA DI TEATRO DI ROMA SOFIA AMENDOLEA

L’ Accademia Di Teatro Di Roma Sofia Amendolea è finalizzata all’educazione nel campo della recitazione e dell’azione scenica in tutte le sue discipline. Mette l’accento sullo scambio internazionale, sulla recitazione teatrale in lingua italiana e sulla recitazione teatrale in inglese. Questo consente agli studenti di apprendere varie tecniche di interpretazione, non soltanto teatrali. Lo scopo è permettere di acquisire un’esperienza preziosa che consenta di superare gli ostacoli linguistici, culturali ed estetici, nel vasto campo delle arti performative. Per questo, l’ Accademia di Teatro intraprende anche progetti sperimentali, multidisciplinari ed anti-convenzionali nell’ambito della performance, dello spettacolo non verbale e di quello corporeo.

Gli Allievi della Accademia di Teatro a Roma Sofia Amendolea arrivano ad esibirsi in teatri di prestigio come l’ Eliseo ed il Quirino. I loro spettacoli si possono vedere inoltre in numerosi Festival stranieri,dove sono spesso premiati.

Studiare recitazione con sacrificio e dedizione è sicuramente il requisito fondamentale per diventare un Attore Professionista, ma non basta. Per questo l’Accademia di Teatro a Roma ha dato vita alla COMPAGNIA GIOVANI ATR Sofia Amendolea: per agevolare nell’avviamento alla Professione Attore i suoi ex allievi più meritevoli. Per offrire loro un vero e proprio trampolino di lancio nel professionismo teatrale.

CHI ERA SOFIA AMENDOLEA?

Sofia Amendolea si diploma nel 1972 presso l’Accademia D’Arte Drammatica Silvio D’ Amico e fonda con Giancarlo Sepe il teatro “La Comunità”. Tra i tanti spettacoli con la regia di Giancarlo Sepe ricordiamo: “Zio Vanja”, “Accademia Ackermann”, “Macbeth”, “La casa di Bernarda Alba”, “In Albis”, “Iliade”, “Hermann”. Per il cinema nel ruolo da protagonista in “La Pelle” ed “Oltre la porta” con Marcello Mastroianni ed Eleonora Giorgi, regia di Liliana Cavani ed al fianco di Mickey Rourke in “Francesco”, sempre per la regia della Cavani.

Inoltre, “Io ho paura” regia di Damiano Damiani, “Una Mattina Come Le Altre” regia di Francesco Barilli, “Salvate Mio Figlio” regia di Roberto Malenotti, “Suor Omicidi” regia di Giulio Berruti, “Aquero” regia di Elisabetta Valgiusti, “Favoriti e Vincenti” regia di Salvatore Maria. Tra i riconoscimenti speciali ricordiamo quello avuto a Saint Vincent ed a Parigi per la regia del musical “Una Bustina di Cachet”. Insegnante di recitazione nelle maggiori Scuole ed Accademie di Teatro Italiane, ma soprattutto insegnante di vita.

I NOSTRI PARTNER